Chirurgia Bariatrica e psicologia!

Valutazione pre-intervento e supporto psicologico post-intervento

L’intervento di Chirurgia Bariatrica prevede, assieme ad altri accertamenti pre-operatori, una valutazione delle condizioni psicologiche ed emotive da parte di uno psicologo, come prescritto dalle Linee Guida Nazionali (SICOB).
La valutazione psicologica del paziente affetto da obesità candidato alla chirurgia bariatrica serve ad individuare eventuali condizioni psicopatologiche ostative al percorso; gli aspetti di personalità che possono determinare insorgenza di patologia psichiatrica; l’eventuale presenza di disturbi del comportamento alimentare; la motivazione all’intervento; le risorse interne che consentono al paziente di aderire al programma post-intervento e raggiungere la stabilità di peso; le varianti psicosociali (conoscere l’ambiente socio-economico-culturale del paziente è importante al fine di capire se ha o meno una adeguata rete sociale e relazionale di supporto).

Tra i soggetti affetti da obesità c’è un’alta incidenza di comorbilità psicologiche, in particolare sbalzi d’umore, ansia e bassa autostima. I pazienti con grave obesità sono cinque volte più portati della media a soffrire di gravi episodi depressivi. La correlazione tra le due condizioni è multifattoriale. L’insoddisfazione per il proprio aspetto, comune tra gli chi soffre di sovrappeso, è pesantemente correlata con i sintomi della depressione.

Come influisce la chirurgia bariatrica sull’immagine che si ha di sé?
L’immagine corporea è un costrutto sfaccettato definito come “le percezioni di sé e gli atteggiamenti di una persona nei confronti di se stessi in relazione al proprio corpo, inclusi pensieri, credenze, sentimenti e comportamenti”. È stato segnalato che l’insoddisfazione per l’immagine corporea è uno degli esiti più coerenti dell’obesità, positivamente correlato all’aumento dell’indice di massa corporea.

La chirurgia bariatrica ha il potenziale per migliorare l’immagine corporea di una persona, perché perdere peso può avvicinarla agli ideali sottili prevalenti della società.
Tuttavia, il processo può comportare cambiamenti significativi nell’aspetto, come cicatrici, rilassamento cutaneo e tessuto molle in eccesso, che a loro volta possono avere un impatto significativo sull’immagine corporea di un individuo.... così come la diversa immagine di sè può rendere necessaria per il paziente una nuova elaborazione ed accettazione di sè,
non solo non è sufficiente l'intervento di chirurgia bariatrica per una reale perdita di peso, ma è necessario cambiare stile di vita dal punto di vista alimentare e motorio, questo è molto più difficoltoso e gravoso, dello stesso scegliere di sottoporsi all'intervento, che accanto ad una recidiva della depressione, può portare dopo l'intervento ad un aumento di peso.

In conclusione, possiamo affermare che una perdita di peso corporeo va di pari passo con la progressione della stessa salute mentale.
Ecco perché è importante continuare a monitorare la propria salute psico-fisica nel lungo termine affidandosi ad un professionista della nutrizione e ad un professionista della salute mentale.

html web templates

Contatti

Indirizzo

Studio Privato:
via Chiesa 47, Castegnero (Vicenza)

Studio Associato:
via Marosticana 2, Bolzano Vicentino (Vi)

GM Poliambulatorio Specialistico
 Via Ludovico Lazzaro Zamenhof 829, Vicenza (Vi)

Contatti
Email: sabrina.germi@libero.it
Telefono: 340 2750306

© Copyright 2023, Sabrina Germi, P.Iva 03780030247

Sabrina Germi - MioDottore.it